0 00 4 minuti 4 mesi 70
Il presidente campano: “L’obbligatorietà della mascherina per difenderci dalla variante altamente contagiosa per i giovani, serve attenzione ma siamo ottimisti visto i numeri della campagna vaccinale. Poi l’attacco a Salvini: “Un’analfabeta che passa le giornate a fare tweet, ogni volta che viene in Campania e parla mi fa guadagnare 100 mila voti

Nuovo appuntamento con il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Nella sua diretta Facebook il governatore ha fatto il punto della situazione sull’andamento dei contagi – anche in relazione alle varianti del virus -, sulla campagna vaccinale e sulle misure per contenere la pandemia. “Va sottolineato il superamento dei 5 milioni di campani vaccinati, di cui oltre 1 milione e mezzo con la doppia dose. Come Regione abbiamo deciso di mantenere obbligatoria la mascherina, questo perché c’è un focolaio colpito dalla variante Delta, particolarmente aggressiva nei confronti dei giovani.

La Campania ha la popolazione più giovane, oltre che quella con la più alta densità abitativa. Due ragazzi di 30 e 31 anni sono dovuti andare in terapia intensiva, ecco perché dobbiamo essere prudenti, i positivi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno sono ritornati ad aumentare, così come i pazienti negli ospedali. C‘è da essere ottimisti visto il numero di vaccinati, ma serve ancora attenzione. Chiedo ancora pazienza e sacrificio circa l’uso della mascherina. Entro fine novembre tutti i campani saranno vaccinati in modo da poter aprire tutto e per sempre. Il mio è un appello a spingervi a vaccinarvi. Abbiamo ripreso le attività ospedaliere, purtroppo in questo periodo sono passati in secondo piano altre situazioni, come gli screening oncologici. Ci saranno giornate intere dedicate agli screening per il tumore al seno, al collo dell’utero e altri ancora”.

L’ATTACCO A SALVINI

Un commento di De Luca su Matteo Salvini, presente ieri a Santa Maria Capua Vetere dopo i fatti che hanno visto una cinquantina di poliziotti penitenziari aggredire i detenuti. “Ogni estate abbiamo l’onore di ospitare un politico proveniente da Milano, che passa la sua giornata a fare tweet, interviste e comparsate. Purtroppo è la nuova classe dirigente di questo paese, fatto di analfabeti. Lo invito a leggere ogni tanto e ad indossate la mascherina. Per il resto ogni volta che viene in Campania e parla mi fa guadagnare 100 mila voti. Non bisogna dare retta alle fesserie che racconta”.

I TEMI ECONOMICI

Qualche parola anche sul lavoro: “C’è stato un incontro con i rappresentanti aziendali e sindacali della Whirpool, seguiremo la vertenza con la giusta attenzione. Abbiamo segnalato al Governo di evitare licenziamenti secchi, credo che l’accordo raggiunto a livello nazionale gli scorsi giorni sia soddisfacente. Intanto si sta concludendo la prova scritta per 2000 giovani che hanno partecipato al concorso della Regione Campania: si è parlato molto di lavoro, ma solo la nostra Regione ha dato lavoro a 2000 giovani”.